Kellogg’s Extra ci Prende Gusto col Sessismo

Torna a farci visita un’amica croccante. Dopo il marketing rivolto alle donne, Kellogg’s appunta al suo collo un nuovo gioiello della comunicazione pubblicitaria. Mille grazie a Irene per la segnalazione.
Guardiamo subito lo spot per Kellogg’s Extra.

La protagonista è pronta a incontrare Nico, il ragazzo con cui ha concordato appuntamento mediante un app di incontri. Preparata di tutto punto, entusiasta, entra nel locale. Ma ad attenderla non c’è il Nico con cui aveva un appuntamento, bensì un uomo goffo, sovrappeso e con capelli disordinati1 che a malapena gli somiglia. Lei fa per andar via sperando di non essere vista, ma trova Kellogg’s Extra. Un assaggio ed ecco che la protagonista si ritrova sposata con Nico, con tanto di prole al seguito. D’altronde, se lo provi ci prendi gusto, ci dice la narratrice che per qualche ragione parla con un sensuale sussurrato. Parliamone.

Continua a leggere

Kellogg’s Special K – Gendering You

Torno a gettarmi nella pozza della mia cara, inarrestabile, genderizzazione. Quel deliziosamente irritante rivolgere la comunicazione pubblicitaria a uno dei sessi sulla base di caratteristiche e qualità culturalmente attribuite agli stessi (genere). Dopo i recenti post su bevande maschie e femmine, facciamo ritorno agli alimenti. Forza, tutte a fare colazione con Kellogg’s Special K! Vediamo lo spot.

Mentre le scritte in sovrimpressione ci informano delle proprietà di Vitamina D, Proteine, Ferro e Vitamina B12, una donna si allena in un parco, un’altra fa colazione nella sua abitazione, un’altra mangia una barretta mentre va in bicicletta, una quarta porta svariate buste della spesa e un bebè, un’altra fa sport di gruppo in palestra e altre tre si divertono spensierate. In chiusura, mentre rivediamo alcune delle protagoniste, la voce fuori campo ci comunica che tutto quello che è in Special K, rafforza tutto ciò che siamo. #PoweringYou. Olé. Parliamone.

Continua a leggere