Lancia Ypsilon e i Dettagli che Non Fanno la Differenza

Oggi torno a parlare dell’altra faccia di un ambito pubblicitario già trattato in qualche occasione: quello automobilistico. Dopo aver esplorato parte del marketing a target maschile (qui e qui), è arrivato il momento di volgere lo sguardo alla parte femminile. Perché sì. Esistono autovetture pensate, dal design alle pubblicità, per le donne, con tutte le implicazioni del caso. Mettiamo in pausa le chiacchiere per lanciarci subito nel mondo stiloso della Lancia Ypsilon.

Un bambino comodamente (?) seduto sul tetto di una chiesa osserva con trepidazione l’arrivo della non-protagonista, che con gran gioia guida la sua Lancia Ypsilon. Più tardi, in compagnia di un prete intento a predicar, il pupo rivolge i suoi occhietti colmi di ammirazione e precoce lussuria (?) al completamente rosso guardaroba, tutto steso ad asciugar, dell’adorata guidatrice. Per fortuna la manozza del prete non impedisce al nostro eroe di cogliere il bacio rivoltogli dalla non-eroina stendipanni. Lo spot prosegue con la voce narrante che ci comunica che sono i dettagli a fare la differenza, mentre vediamo osserviamo la signora amata dal bambino guidare con comodità la sua Lancia Ypsilon. Parliamone, mie very Ypsilon People.

Continua a leggere