Nivea e la Corsa all’Eterna Giovinezza

C’è uno spot, che va in onda da tempo e con frequenza, che mi fa accapponare la pelle ogni volta che lo vedo. Mi riferisco alla pubblicità del prodotto Nivea Cellular Filler. Forse l’avete già in mente, forse no. In ogni caso, vediamola insieme:

È orgoglio, quello negli occhi del bambino che indica sua madre, conscio della sua bellezza; è vanità quella negli occhi di lei. È, poi, stupore quello del bimbo e shock quello di sua madre quando la bambina indica sua nonna, raggiante e sicura in questa gara a chi è più bella e giovane. Vediamo queste donne chiaramente poste in esposizione per essere valutate sulla base della loro giovanile avvenenza. E le vediamo tutt’altro che turbate dalla cosa. Tutt’altro. Sembrano ben contente di essere apprezzate (in quanto belle) e che i propri figli e nipoti siano fieri di loro…per l’aspetto piacevole e, soprattutto, giovane che dimostrano.

Continua a leggere

Nivea tra i Marchi a Supporto alla Mascolinità Fragile

La Nivea non ha mai mostrato particolare acume nella creazione delle proprie campagne pubblicitarie. Qualcuno ricorderà lo spot orribilmente sessista che dipingeva gli uomini come incapaci di sostenere qualsivoglia sforzo, in contrasto con donne che non avrebbero problemi a restare attive tutto il dì. Per non parlare della pubblicità con sfumature razziste riportante il motto “White is Purity“.

Il caso che intendo sollevare è, da un certo punto di vista, di gravità notevolmente inferiore, ma comunque di un certo interesse in quanto, sebbene lo spunto parta dai prodotti Nivea, coinvolge una considerevolmente ampia gamma di marchi.

Come forse saprete, già da qualche anno la Nivea ha lanciato una linea di prodotti pensati per il pubblico maschile.
Sebbene anche la cosa di per sé possa risultare discutibile, è in parte giustificabile dalla presenza di effettive differenze (comunque approssimative e relative, e questo è importante) tra il tessuto epidermico dell’individuo maschio e dell’individuo femmina medi – prevalentemente determinate dagli ormoni.

Ciò che solleva quesiti non è dunque l’esistenza stessa della linea per uomo (specialmente perché, a differenza di altri marchi, Nivea presenta anche prodotti neutri e non targettizzati sulla base del sesso – ammirevole), bensì l’osservazione di ciò che rende un prodotto appetibile per l’uomo secondo gli attuali standard socioculturali.

Continua a leggere