Teneroni – C’è Meno Gusto a Usare Gli Stereotipi

Buona domenica, lettrici e lettori. Con l’articolo di oggi diamo il benvenuto a una new entry nella categoria degli spot di prodotti alimentari, una delle più prolifiche per quanto concerne la propagazione e la preservazione degli stereotipi di genere. Cercando di non lasciarci addolcire dal nome dell’alimento, guardiamo insieme l’ultima pubblicità dei Teneroni.

Una donna coglie in flagrante sua figlia che imbratta una parete dell’abitazione. Per togliersi dai guai, la bimba pensa bene di esibirsi in una smielata dichiarazione d’amore, con tanto di occhioni dolci finali. Pur nella consapevolezza che la piccina stia solo cercando un modo di evitare la strigliata, il cuore della donna si scioglie. Nella schermata successiva, la bimba è seduta a tavola con suo padre, mentre la madre le serve il tenerone e il narratore ci parla della rapidità di cottura del prodotto. Lo spot si conclude con una breve interazione in cui l’uomo palesa il suo stupore per il perdono ricevuto dalla piccola, che gli spiega che non è servito altro che far la tenerona. Et voilà. Parliamone.

Continua a leggere