Activia – Lo Stereotipo Inizia da Dentro

Vi erano mancati gli spot con inutile targetizzazione per sesso? Immagino che la risposta sia no, ma la nuova pubblicità Activia ve la beccate lo stesso. Vediamola subito.

Cosa c’è nella vostra giornata, donne la cui immagine scorre in modo graficamente delizioso nella sagoma di Activia? Impegni, corse ovunque, pasti disordinati, strappi alla regola? Di più e di più. E tutto questo influenza l’equilibrio del vostro intestino! Quindi fate come donna 1, donna 2, donna 3, donna 4, donna 5, donna 6, eccetera, e consumate Activia!

Continua a leggere

Kellogg’s Special K – Gendering You

Torno a gettarmi nella pozza della mia cara, inarrestabile, genderizzazione. Quel deliziosamente irritante rivolgere la comunicazione pubblicitaria a uno dei sessi sulla base di caratteristiche e qualità culturalmente attribuite agli stessi (genere). Dopo i recenti post su bevande maschie e femmine, facciamo ritorno agli alimenti. Forza, tutte a fare colazione con Kellogg’s Special K! Vediamo lo spot.

Mentre le scritte in sovrimpressione ci informano delle proprietà di Vitamina D, Proteine, Ferro e Vitamina B12, una donna si allena in un parco, un’altra fa colazione nella sua abitazione, un’altra mangia una barretta mentre va in bicicletta, una quarta porta svariate buste della spesa e un bebè, un’altra fa sport di gruppo in palestra e altre tre si divertono spensierate. In chiusura, mentre rivediamo alcune delle protagoniste, la voce fuori campo ci comunica che tutto quello che è in Special K, rafforza tutto ciò che siamo. #PoweringYou. Olé. Parliamone.

Continua a leggere

Linfe Vitasnella – Benessere e Leggerezza? Roba da Donne

Per voi che avete voglia di leggerezza, oggi continuiamo a parlare di bevande. Vediamo insieme la pubblicità del nuovo prodotto Vitasnella (sì, ancora Ferrarelle): le Linfe.

Musica e colori vivaci accompagnano una giovane che si trova catapultata in mezzo alla natura subito dopo aver bevuto in ufficio, in compagnia delle altre due protagoniste e di tre colleghi. La seconda giovane, circondata dalla prima e dalla terza, fa yoga bevendo il prodotto Vitasnella. L’ambientazione scelta per la terza protagonista, che è sempre assieme alle altre due e qui anche con i tre ragazzi, è il mare. Le tre si mettono in posa e si stendono sulle sdraio, con i ragazzi che si curano di fare ombra. Al termine dello spot, la narratrice ci presenta i tre prodotti, mostratici in parallelo con le tre protagoniste. Parliamone.

Continua a leggere

Peroni? PerUomini.

L’articolo di oggi segna un ritorno alle bevande. Vi erano mancate? Qualunque sia la risposta, donne o uomini che siate, attingete alle vostre riserve di testosterone per prepararvi alla visione dell’ultimo spot Peroni.

“Nahh!”, si lascia scappare un uomo dopo aver fatto un sorso di Peroni 3.5. Esattamente lo stesso avviene per un secondo uomo, poi un terzo, un quarto, un pesce d’intermezzo, un quinto uomo, un sesto, un settimo, un ottavo, un nono e un decimo. Un undicesimo, il narratore, ci parla di quanto Peroni 3.5 preservi il gusto autentico della birra originale, con una percentuale inferiore di alcol. Prima del termine, non fatevi scappare il dodicesimo e il tredicesimo uomo sorpresi dalla bevanda! Parliamone.

Continua a leggere

Excellence di L’Oréal, Perché coi Capelli Tinti Valiamo di Più

Oggi torniamo a parlare di bellezza, di estetica, che è notoriamente l’unico argomento che interessa alle persone di sesso femminile, assieme a pulizia e cura di mariti e bambini. Il tema di oggi traccia in qualche modo un parallelo con quello sulla depilazione, andando a toccare le stesse corde pur nell’apparente diversità. Basta chiacchiere, su. Guardiamo lo spot della crema di colorazione permanente L’Oréal Excellence.

Una donna si avvicina alla postazione da finta-intervista per comunicarci con assoluta naturalezza che per Una Donna il colore è fondamentale (chi sarà mai questa Una Donna?). Subito dopo, con altrettanta naturalezza e voce suadente che si accompagna a un insistente annuire, un’altra donna ci fa sapere che il colore è molto più di un colore. “È come mi fa sentire”, continua un’altra donna, preservando l’effetto naturale della recitazione. Poi tutte e tre ci fanno sapere come si sentono. Si piacciono, si sentono forti, sicure e bellissime. Tra altre esternazioni varie su capelli bianchi e capelli da vera mediterranea (…chi pensate di ingannare, voi false mediterranee!?), il narratore e le protagoniste ci spiegano i benefici del prodotto L’Oréal, concludendo dicendoci che è il più amato dalle italiane. Beh, questa italiana – anche mediterranea – lo odia già solo per la pubblicità. Parliamone.

Continua a leggere